La sostenibile leggerezza della parola

IO L'8 OGNI GIORNO

Lo sapeva bene Italo Calvino: La mia operazione è stata il più delle volte una sottrazione di peso; ho cercato di togliere peso ora alle figure umane, ora ai corpi celesti, ora alle città; soprattutto ho cercato di togliere peso alla struttura del racconto e al linguaggio.

Leggerezza, ecco cosa rende un testo, e così un messaggio, davvero incisivo. Non sono gli aggettivi, i termini altisonanti, ma il semplice contatto con la realtà della parola. Ed ecco che ancora riesco a stupirmi, quando nell’insieme delle pubblicità troppo spesso “gridate”, trovo un esempio come questo: la nostra lingua è in se stessa creativa, se l’ascoltiamo lo saremo anche noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...